Il 18 Luglio del 1992  si disputò una delle tappe più dure del Tour de France.

Claudio Chiapucci, conosciuto per tutti come il “Diablo” partì per una fuga solitaria di 200 km superando in solitaria il Saisies, cialis online pharmacy il Mont Cenis, l'Iseran , il Roselend ed infine il Sestrières.

Quarant'anni prima Fausto Coppi, detto ” l'Airone”, fece una fuga solitaria di 192 km superando cinque colli di prima categoria ed arrivando al Sestrières con 12 minuti di vantaggio su tutti.

IL 9 giugno 2012 , 5 incauti  si metteranno sulle tracce del Diablo.

Chissà se qualcuno indosserà la maillot à pois rouge….

“e che quando la strada va su, non puoi più nasconderti” Eddy Mercks

—–

—————————————————————

July 18th, 1992: one of the toughest stage of the Tour de France.

A grimpeur nicknamed the “Diablo” departed for a fuga of 200 kilometers, passing the Col des Saisies, Cormet de Roselend, Col de l'Iseran, Mont Cenis and finally Sestrières all by himself.
Forty years before,  Fausto Coppi, called ” Il Campionissimo“, made a fuga of 192 km,  climbing five category mountain, to arrive at Sestrières 12 minutes ahead of the field.
On June 9th, 2012, 5 pazzi cyclists  will step into the footsteps of “El Diablo”.
One has to wonder, if someone will wear the Maillot à Pois Rouge
As Eddy Merckx says : When the road goes up, you can't hide 

zp8497586rq