Potete leggere il racconto incrociato a quattro mani sul  FORUM, ad ogni modo ecco il mio personale punto di vista.Mit liebe, Frank

 

Questo racconto si basa su una storia vera, tuttavia i fatti sono stati alterati al fine di rendere il racconto meno incredibile…

VENERDì 31 Settembre 2016

13:35 Partenza da Milano Centrale dopo aver mangiato un bagel tremendo al tonno al binario 25

15:38 Orario di arrivo previsto a Bologna centrale

15:58 Orario d’ arrivo reale

16:05 Carichiamo l’ ammiraglia e partiamo dimenticando una ruota ( vedi Richard)

16:07 Partenza

17:08 Pausa tecnica offerta da Heineken

18:50 Arrivo a Gaiole

19:00 Richard realizza di aver dimenticato la rueda per strada a Bologna

19:04 Prendo una bottiglia di Chianti al campeggio mentre Richard monta la tenda in 4 minuti netti ( picchetti inclusi)

19:20 Riporto il vuoto al bar del campeggio

19:30 Meeting in piazza a Gaiole con i fioi , Mr Faggin, il polacco

19:32 Bottiglia di chianti numero 2

20:00 Panino con Lampredotto

20:15 Bottiglia di Chianti

21:00 Si ride si scherza, lasciamo la piazzetta di Gaiole e facciamo un giro per le bancarelle

21:40 Bottiglia numero 4. Incontriamo quello che lavora per la famosa ditta di tubi,  più il famoso telaista

22:30 Panino con brasato, alcuni porchetta, berretta per tutti, vino per alcuni

23:30 Vedi 20:15

24:00 Facciamo l’ ultimo: unicum  . Il telaista va a coricarsi felice

SABATO 01 OTTOBRE

00:15 Disco night sotto il tendone( realizzo che i bolognesi hanno uno strano concept di ultimo)

00:30 Richard mette gli occhiali dello sponsorSunglasses at night mode on… ( mi spiace ma non è la versione di DJ Tiga)

01:00 I bolognesi saltano da una parte all’ altra della pista, mettono gli occhi su due locals…

01:30 Richard lascia la pista direzione tendopoli

01:31 Mi faccio tirare in mezzo fino al pub dove ci attende la nazionale inglese con canti che spaziano da Hey Jude a O’ sole mio….

01:40 Io e “quello che lavora per la famosa azienda di tubi” cantiamo Volare di Domenico Modugno

01.50 Birretta

02:48 Raggiungo l’ accampamento: Oblio.

08:20 Il mattino ha l’ oro in bocca. Mi sveglio ma provo a dormire ancora.

08:40 Non riesco a riaddormentarmi, vado a fare una doccia.

08:50 Cappuccio in cialda e torta della nonna al bar dell’ Accampamento

09:00 Petit commission

09:20 Giro per le bancarelle in cerca di un pezzo di ricambio. Scatto foto di qualità a f1.7

09:25 Continuo a scattare foto e scopro che il primo logo Peugeot era simile al leone di Venezia. Cadono 10 bici eroiche ma io non centro.

10:20 Bici apposto, Richard più o meno anche. Ritiro il pacco gara: dentro c’è un chianti….

10:40 Incontro Chiarito e la Napoli Gang. Mi comunicano che in giro c’è Piero Pelù.. “ a’capocchia”

11:00 Mangio una focaccia con la mortadella e bevo un cokino

11:05 Incontro il Polacco e bevo un espresso.

11:15 Incontro la Deus Gang e vengo omaggiato con un un jersey Eroico

12:00 Visita allo stand Columbus. Ammirazione del “magnifico tandem”

14:00 Incontro Fuego e Antoine

14:30 Chiosco delle pappardelle con cinghiale. Io non mangio perchè sono ancora sotto l’ effetto  focaccia con la mortadella. Becks time

14:45 Mi arriva un piatto di pappardelle e mangio…

15:40 Esco in bici per sfogare l’istinto cinghiale che è forte in me.

15:50 Selfie time mit GoPro

16:20 Incontro due tedeschi di Stuttgard che hanno problemi con la bici. Non so come hanno fatto, ma per cambiare la camera d’ aria hanno arrotolato su se stesso il copertone.10 punti per originalità!

16:40 Gli do una camera d’ aria mia , gli rimonto tutto e gli gonfio la ruota. Spread the good Karma ( Mi hanno chiesto se volevo soldi, ho risposto di no, che mi bastava l’ orologio che aveva al polso (Panerai), grasse risate per l’ Italiano!)

17:20 Ritorno all ovile e mi doccio assieme a altri 9 maschi alfa.

17:40 Guardo l’ arrivo del Lombardia e bevo un cokino. Bravo Chavez!

18:30 Ci aggiriamo per il mercatino e incontriamo un venditore Veneto che ha la bici di Argentin.

18:40 Birretta con il ragazzo che lavora per la famosa azienda di tubi.

18:58 Trancio di pizza con Richard

19:00 Incontriamo Legor, Gazzaniga , Ciclicorsa, e many more, e beviamo una birra artigianale che si chiama Bestemmia.( questo è tutto vero)

19:20 Inizia a piovere, quindi ci ripariamo sotto il gazebo dello stand della birra Bestemmia. Legor beveva Gold Ale.

21:00 Altra berretta e decidiamo dove mangiare

21:30 Panino con Chianina proprio affianco alla pizza.

22:30 Ci avviamo verso la tendopoli

22:34 Incontriamo Baroni, Marco e il regista al ristorante del campeggio. Ci uniamo e io mangio una coppa del nonno!

23:00 Lavaggio denti e faccia e via a dormire

23:10 Metto due sveglie, una alle 4:00 ed una alle 4:10

DOMENICA 02 OTTOBRE

00:18 Devo ancora addormentarmi

04:00 Mi sveglio, o forse ero già sveglio ed ho solo aperto gli occhi

04:08 Esco dalla tenda vestito, non fa freddo, un po’ umido, forse età ancora piovigginando…

04:15 Caffè, torta e brioches al bar del campeggio.

04:30 Sono in griglia di partenza, bevo un caffè in centro + petit commission

04:50 Chiamo il mio compagno di merende per sapere dov’è.

05:00 Partenza. Dov’è Baroni? ( Chi vuole può andare direttamente alle 19:17 )

05:10 Partiamo

05:40 Castello di Brolio

07:40 Radi Primo Ristoro ( tempo da Route Book) Incontriamo Gazzaniga. Mangio il pan col vino, panforte, e altri pan con….

08:40 Murlo. Primo tibro fatto. Proseguiamo

08:45 Inizio a vedere il problema meccanico. Nasce in me un clima di tensione.

10:20 Buonconveto. Secondo timbro. Vado dal meccanico. Purtroppo non sono l’ unico ad avere problemi meccanici. Un Ora di coda perchè lui non vuole prestarci la brugola Campagnolo per paura che gliela roviniamo.

11:20 Dopo aver atteso quasi un ora viene fuori che non ha la brugola da 7. Mi sembra che ci siamo…. Martello e cacciavite e cerchiamo di fissare il problema.

11:30 Ripartiamo. Faccio la foto dell’ albero. Scoprirò poi che anche Fabio di Ferrara ha fatto la stessa foto. Chissà quanti l’ avranno fatta…

11:50 Il problema rimane purtroppo.

12:40 Lucignano d’ Asso. Non c’è un meccanico ma troviamo una cassetta degli attrezzi del muratore e con mazzuolo e cacciavite cerchiamo di andare avanti.

13:29 Ristoro, anche qui senza vino, e via. Che buono è il pane con la salsiccia e il pepe?

14:50 Asciano: Coca cola con vista sul paese. Poi cibo vario e finalmente trovo il meccanico con la brugola del 7. Problema risolto! Rivoglio bene a tutti improvvisamente!

15:00 The awakening of the force!

16:50 Sesto timbro e ristoro. Non ci fermiamo molto, Mangiamo due noci o forse solo acqua e via

17:20 Gellino Clif Bar al lampone!

18:09 Vagliagli Ultimo timbro fatto letteralmente in mezzo alla strada.

18:15 Un dannato camion carico di cassette d’ uva ci sta davanti sulla strada sterrata facendoci respirare gasolio di qualità

18:25 Mi incazzo e mi fermo. Petit commission

18:35 Riparto a tutta. La bici và che è una bomba e soprattutto tiene la strada da paura! Sento profumo di vittoria!

19:15 Arriviamo

19:17 Una bella mora ci chiede se vogliamo una birra. Sogno o son desto. Filippo ci allunga due birre, alla salute

19:28 Foto di rito a seguire medaglia e Vino Ero(t)ico.

19:45 Doccia con 16 maschi alfa.

20:30 Beviamo del vino e ceniamo a Gaiole

22:50 Saluti a tutti

Non so che ora fosse ma ho dormito come un bebè fino al giorno dopo.

HIGH FIVE to Richard, Paolo, Filippo , Ale, Andrea, Mattia, Guido, Irene, Andrea, Carlo, Fuego, Antoine, Federico, Dario, Dario, Mike, Marco, Fabio, Luca, Jhonny, Raphael, e tutti quelli che ho incontrato e citato. Special thanks to  Oakley, Deus, Vittoria, Leica Italia